Perdita dei dentini da latte – Come rendere sereno e tranquillo questo momento? – Articolo elaborato da Dott. Daniele Parrello Prof a c. Università dell’Insubria – Varese Medico Chirurgo

Fata, fatina la notte si avvicina, il dente traballa e cade sulla palla, diventa un gioiello, prezioso e tanto bello, l’amore del bambino che dona il suo dentino, con gioia alla sua mamma, e tutti fan la nanna …

I bambini intorno all’età di 5 – 6 anni iniziano a perdere i loro denti da latte per fare posto a quelli definitivi. Il dente inizia a dondolare rendendo difficoltosa la masticazione o a volte andando ad infiammare la gengiva con possibili sanguinamenti.

Cosa fare quando un dente dondola ?

Un dente , quando inizia a dondolare, cade da solo. Questo processo potrebbe durare qualche setimana e per questa ragione sarebbe preferibile toglierlo, evitando che il bambino possa anche ingerirlo accidentalmente. I metodi più utilizzati per facilitare la caduta del dentino da latte possono essere:

  • battere dolcemente la lingua contro la punta del dente
  • muovere il dente con il dito (ben pulito ovviamente) giorno dopo giorno, allentandolo sempre di più
  • mordere una mela, una pera o qualcosa di croccante
  • usare lo spazzolino sul dente che è in procinto di cadere con la sua pressione , cadrà dolcemente
  • avvolgere il dente con una garza sterile e staccarlo con un colpetto ben deciso

Cosa fare una volta caduto o estratto il dente a casa propria ?

Una volta che il dente sarà caduto, è importante pulire la bocca facendo degli sciacqui per eliminare il sanguinamento della gengiva o mettere un pezzetto di garza ben pulita nel buchino appena creatosi per tamponare il lieve sanguinamento conseguente.

Nell’eventualità nostro figlio provasse un forte fastidio, consigliamo di attenuarloutilizzando dei cubetti di ghiaccio avvolti in un panno di cotone pulito, sulla guancia e vicino alla zona della bocca dove si avverte il fastidio.

Come rendere sereno, tranquillo questo momento ?

Per tranquillizzare i nostri bambini prima o dopo la caduta dei dentini da latte, raccontiamo loro delle leggende e storie tradizionali come quella del Topolino dei Denti oppure della Fatina dei Denti. Al bambino, infatti, spieghiamo che il dentino una volta caduto deve essere nascosto sotto il cuscino. Mentre il bambino dorme, di notte, il topolino oppure la fatina arriveranno a prendere il dente caduto, lasciando in cambio dei soldini o dei regalini.

La Fatina dei denti è una creatura del folklore popolare occidentale.

Fin da piccoli ai bambini viene raccontato dai propri genitori dell’esistenza di un essere fatato il quale preleva i denti da latte, se questi vengono nascosti sotto il cuscino, e al loro posto lascerà in cambio una moneta che verra’ ritrovata al mattino.

Creatura equivalente in altre tradizioni è il Topolino dei denti da latte. Per ricevere il soldino i bambini devono nascondere il dentino che hanno perso sotto il cuscino, in un buco nel muro, nel pavimento, sotto una mattonella, sotto la gamba di un tavolo.

A differenza di altre creature, come ad esempio Babbo Natale, non ha un aspetto canonico e la sua immagine varia molto da zona a zona. In Lombardia ad esempio questo ruolo viene attribuito a Santa Apollonia, mentre in alcune parti della Sicilia viene attribuito a San Nicola. In genere è comunque immaginata come una piccola fata con le ali e bacchetta magica.

Il mito prende origine dall’antica Europa, dove era tradizione seppellire i dentini da latte caduti ai bambini. Quando i bambini perdevano il loro sesto dente era tradizione da parte dei genitori fare di nascosto un regalo al figlio, solitamente nascondendo dei soldi sotto al suo cuscino.

Targa presente a Madrid raffigurante il Topolino dei denti da latte

Il mito viene già citato nel racconto del XVII secolo della baronessa Marie-Catherine d’Aulnoy, La Bonne Petite Souris, in cui si parla di una fata che si trasforma in una topina per aiutare la Regina a sconfiggere un Re malvagio.

Una leggendaspagnola, nata nel1894per opera diPadre Luis Coloma, narra delRatón Perez (letteralmente: “Il topo Perez”), un topolino che faceva visita ai bambini portando doni in cambio dei loro denti da latte.

In alcune culture il dentino va nascosto nella tana di un serpente o di un topo, per impedire che una strega lo trovi e lo usi, oppure va buttato in un falò, in modo da recuperarne le monete che vengono a crearsi dalle ceneri raffreddate.

Nel mondo :

La tradizione è presente in molti paesi del mondo:

  • in alcuni paesi di lingua spagnola esiste il Ratoncito Pérez talvolta chiamato solo ratón de los dientes,
  • in Venezuela e Messico i bambini lo chiamano solo el Ratón,
  • in alcune parti d’Italia questa funzione è svolta da Sant’Apollonia
  • in Catalogna il compito è affidato a dei piccoli angeli chiamati els Angelets,
  • in Francia e nei paesi francofoni, all’eccezione del Canada francofono, il personaggio è chiamato la Petite Souris;
  • nei paesi anglofoni, nordici di lingua tedesca anziché in Canada anglofono e francofono, la figura è una fatina, chiamata Tooth fairy in inglese, Zahnfee in tedesco, Fée des dents in francese e Tannfe in norvegese;
  • in Irlanda il compito è affidato ad un personaggio chiamato Annabogle;
  • in alcune parti delle Lowland scozzesi il compito di portare dei soldi è affidato ad un topo-fatina bianco che acquista i denti da latte;
  • nella provincia di Venezia riferiscono la tradizione della formichina.

La Fatina dei denti ha ispirato varie opere letterarie o cinematografiche e viene citata in svariate serie di cartoni animati.

Nel film del 2006 Il topolino Marty e la fabbrica di perle.

Nel film Hellboy – The Golden Army, del 2008, le fatine dei denti, classificate come una sorta di mostri, sono presenti in alcune scene. Nel film del 2010 L’acchiappadenti, Dwayne Johnson ricopre il ruolo di “fata” dei denti.

Nel film del 2012 Le 5 leggende la Fata del Dentino è uno dei personaggi protagonisti. Inoltre durante la scena in cui i protagonisti vanno per il mondo a raccogliere i dentini in un cammeo compare anche Topolino dei denti da latte, suo “collega europeo”.

Nel cartone animato Due fantagenitori. Nel cartone animato Teen Titans.

Rappresentazione Manga della Fatina dei denti

 

Dott. Daniele Parrello
Odontoiatria Multidisciplinare e Ortognatodonzia

Via Renato Cuttica 52 (cap 20025) LEGNANO 
tel.0331.544886 – fax.0331.590522

www.ildottorparrello.it

Struttura accreditata dalla Regione Lombardia al nr. 841 del Registro Regionale
Non in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale

Leggi anche, ti possono interessare per te e per la salute de i tuoi bambini: