IL VIRUS misterioso!!!!

immagine articolo CORONAVIRUS: comunicare in presenza di bambini. Ci guardano, ci osservano e ci chiedono

In queste ore di continue informazioni e discussioni sul Coronavirus non dobbiamo dimenticare che il mondo dei nostri bambini si intreccia inevitabilmente con quello degli adulti.
È dunque dovere di tutti noi, non solo dei genitori, porre attenzione per rispettare e orientare chi ha meno strumenti per comprendere la complessità della situazione e rischia di subire un carico di ansie eccessive.

Come Ordine degli Psicologi, desideriamo offrire alcune riflessioni e indicazioni su come rivolgerci ai bambini:

– è importante dare un senso alla mobilitazione pubblica ma soprattutto a quelle modifiche per loro sono importanti : la chiusura delle scuole, degli asili, l’impossibilità di recarsi in luoghi di svago a loro cari; – i bambini comprendono ciò che comunichiamo beneficiando di un linguaggio adeguato alla loro età ma soprattutto traggono informazioni dal nostro stato emotivo e dalla modalità con la quale trasmettiamo notizie. È quindi importante dare informazioni chiare e semplici senza agitarsi; non bisogna semplificare ma piuttosto si deve articolare con un linguaggio semplice e con esempi e soprattutto delle buone metafore;

 non usate percentuali e dati perché sappiamo bene che esistono distorsioni nella comprensione dei dati anche per gli adulti;

– educate i bambini alla corretta informazione e a seguire le istruzioni date dagli organi istituzionali;

– può essere utile spiegare loro che i medici e gli scienziati si stanno adoperando per trovare una cura ad una malattia nuova che è un po’ come l’influenza e che nell’attesa si possono godere qualche giorno di “vacanza”.

Ecco infine un simpatico video tratto da Biancaneve e i sette nani, che può aiutare a comunicare ai più piccoli l’importanza di lavarsi le mani

https://www.youtube.com/watch?v=NcbXqSR1LmA

INFO: https://www.opl.it/notizia/25-02-2020-CORONAVIRUS-comunicare-in-presenza-di-bambini